Da sempre presenti sui nostri scaffali, ritornano i vini di Annette e Miclo

Hilberg-Pasquero. L’espressione dei vini del Roero

I vini dell’azienda Hilberg-Pasquero sono per noi delle certezze :  genuini, territoriali , piacevoli e mai scontati. Rappresentano perfettamente le persone di Annette e Miclo, senza filtri e accoglienti.

Ci piacciono perché non cercano di seguire il mercato e  le mode, ma assecondano solamente il loro personale gusto e la ricerca della beva.
In anni in cui si demonizza l’uso del legno, loro continuano a comprare barrique nuove ogni anno . Ma la magia sta proprio in questo.

Vini affinati ma di grande equilibrio, profumatissimi ed eleganti. Cosa che solo i grandi vini si possono permettere.
Da aggiungere l’attenzione per il rispetto per l’ambiente e la lavorazione in bioergodinamica, loro marchio registrato

La nostra filosofia si basa sulla simbiosi e l’empatia con la natura.
L’uomo non deve sfruttare le risorse naturali ma piuttosto, come una guida, “addomesticare” ciò che è selvaggio in natura con cura e amore affinché possa diventare utile e benevolo.

Un’altra faccia della patria del Nebbiolo è la zona del Roero , separata dal resto delle Langhe dal Fiume Tanaro, dona vini più scuri e fruttati con una bella propensione all’invecchiamento, ricchi di polpa e materia.
L’azienda coltiva principalmente Nebbiolo e Barbera , delle quali producono tre versioni pensate per soddisfare ogni esigenza . Arricchisce la linea il Vareji, vino prodotto a partire da uve Brachetto in larga prevalenza, ovviamente vinificato secco; conquista per l’immediatezza e la piacevolezza di beva, è profumatissimo e ammiccante e non corre mai il rischio di passare inosservato

Post recenti
Scrivici

Non siamo in rete . Ma puoi inviarci un'e-mail e ti risponderemo al più presto.

0
0
0
0